FEBBRAIO 2019

Alta formazione d’eccellenza per giovani cantanti lirici

Dal 28 giugno al 21 luglio 2019 a Cortona torna Corso d’Opera

Mariella Devia e Roberto Abbado si uniscono al team docente per l’ottava edizione della Masterclass voluta da Bruno Bartoletti.

Dal 28 giugno al 21 luglio 2019 la splendida città toscana di Cortona si prepara ad accogliere l’ottava edizione di Corso d’Opera, Masterclass che dal 2012 offre il meglio dell’alta formazione ai giovani cantanti lirici: seleziona i più capaci, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale con l’obiettivo di renderli ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo.

Eccellenza nata per volontà di Bruno Bartoletti e riconosciuta nel panorama nazionale e internazionale dell’alto perfezionamento lirico, Corso d’Opera sin dalla prima edizione propone un percorso di studi versatile e multi-disciplinare che va oltre la pur imprescindibile e necessaria formazione tecnico-musicale. Pone al centro il “professionista” lirico nella sua accezione più complessa e completa, puntando a renderlo pienamente padrone del proprio ruolo artistico e professionale e offrendogli l’opportunità di potenziare competenze trasversali (soft skills): alle lezioni di Tecnica Vocale, Interpretazione, Recitazione Teatrale e Musica da Camera si affiancano materie come Bioenergetica, Comunicazione efficace oltre la performance, Movimento corporeo e Training funzionale oltre alle attesissime Lezioni-Conversazione tenute da professionisti attivi nei maggiori Teatri Lirici italiani e internazionali. Occasione di confronto preziosa sul mondo lavorativo, le Lezioni-Conversazione forniscono agli allievi gli elementi necessari a comprendere il contesto professionale in cui si muovono per affrontarlo con consapevolezza e determinazione.

Sin dalla prima edizione, Corso d’Opera coinvolge Musicisti-Docenti e Direttori d’Orchestra di chiara fama, come Bruno Bartoletti, Bruno Campanella, Luciana D’Intino, Lucio Gallo, Alessandra Panzavolta, Mirella Parutto, Michele Pertusi, Donato Renzetti, Dolora Zajick, , Raphaël Sikorski, Raul Gimenez e di validissimi pianisti collaboratori come Richard Barker, Beatrice Benzi, Simone Savina, Andrea Severi e Francesca Tosi. Un livello d’eccellenza confermato anche per la Masterclass 2019, che vede la presenza di Roberto Scandiuzzi (Tecnica e Interpretazione, pianista collaboratore Beatrice Bartoli), Hugo De Ana (Recitazione Teatrale) e Leonardo De Lisi (Musica da Camera, pianista collaboratore Ulla Casalini), a cui si aggiungono quest’anno, completando il già prestigioso team di docenti, due eccellenze come Mariella Devia (Tecnica vocale, pianista collaboratore Angelo Michele Errico) e Roberto Abbado (Interpretazione dell’Opera italiana, pianista collaboratore Andrea Severi). Le Lezioni-Conversazione saranno tenute da Dominique Meyer (Sovrintendente Wiener Staatsoper, Presidente di Corso d’Opera), Raffaella Coletti (Manager artisti e Direttore di Corso d’Opera) la stessa Mariella Devia e Linda Vierucci (Formatrice e Coach professionista), mentre Alessandro Temperani (Psicologo e psicoterapeuta, Chertified Bioenergetic Therapist dell’IBA), Alberto De Sanctis (Formatore, Coach esperto di comunicazone efficace e public speaking) e Leda Lojodice (danzatrice e coreografa) insegneranno rispettivamente Bioenergetica, Comunicazione efficace oltre la performance e Movimento corporeo.

Grazie al successo delle scorse edizioni, anche nel 2019 tornano le iniziative di Corso d’Opera aperte al pubblico: venerdì 5, sabato 6 luglio e da giovedì 18 a domenica 21 luglio, appassionati e turisti presenti in città potranno assistere alle lezioni aperte tenute da ospiti dell’ambiente musicale italiano e internazionale. Inoltre il Teatro Signorelli ospiterà due concerti degli allievi di Corso d’Opera: il primo sabato 6 luglio con la partecipazione straordinaria di Mariella Devia e il secondo sabato 2o luglio con quella di Roberto Scandiuzzi.

Con i suoi progetti, Corso d’Opera intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia dodici borse di studio destinate ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2019.

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini.

17 DICEMBRE 2018

L’ORT apre il 2019 con un Galà lirico

Doppio appuntamento a Viareggio e Firenze con le più belle musiche e arie d’Opera. Sul palco Alessandro Corbelli, Roberto Scandiuzzi e i giovani cantanti di Corso d’Opera 2018. Dirige Maurizio Agostini.

L’Orchestra della Toscana propone per l’inizio del 2019 un’iniziativa inedita che vuole anche aprire alla città – nel primo giorno dell’anno – la sua sede stabile, il Teatro Verdi.

Da sempre presente a Firenze, e attiva in moltissimi luoghi della regione con una ricca stagione concertistica, per la prima volta l’ORT propone nella sua programmazione un concerto di Capodanno.

Si tratta di un Galà Lirico che mette insieme alcune tra le più belle musiche e arie d’Opera di Verdi, Mozart, Rossini, Donizetti, Puccini e Bizet. L’idea nasce dal progetto triennale intrapreso con la Fondazione Festival Pucciniano che vedrà l’Orchestra impegnata in molti eventi della riviera versiliana ed è realizzato in collaborazione con Corso d’Opera, il progetto di alto perfezionamento per cantanti lirici professionisti nato nel 2012 da un’ispirazione del Maestro Bruno Bartoletti.

Il Galà sarà in scena la mattina di martedì 1 gennaio a Viareggio (Cinema Teatro Eden, inizio ore 12.00) e nel pomeriggio a Firenze (Teatro Verdi, inizio ore 17.00).

In programma musiche e arie d’opera tratte da Don Pasquale, Elisir d’amore di Gaetano Donizetti, Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart, Manon Lescaut, Bohéme, Gianni Schicchi, Tosca di Giacomo Puccini, Italiana in Algeri di Gioachino Rossini, Nabucco, Rigoletto e Traviata di Giuseppe Verdi.

Protagonisti due nomi di prim’ordine della scena internazionale come il baritono Alessandro Corbelli e il basso Roberto Scandiuzzi, che tornano a calcare le scene fiorentine dopo molti anni d’assenza.  Insieme a loro Lucia Filaci, Leslie Visco, Costanza Fontana, Nina Zaziyants, Andrea Trueba, Valentina Pluzhnikova e Rodrigo Ortiz Miranda, fra i protagonisti dell’edizione 2018 del corso di alto perfezionamento Corso d’Opera. Sul podio il maestro Maurizio Agostini: fiorentino, dirige numerose produzioni del Teatro San Carlo di Napoli, sia in Italia che in tournée internazionali.

Questa produzione vuole dare spazio ai giovani: per questo accanto ai celebri cantanti ed ai professori dell’ORT saranno presenti i ragazzi inclusi nei progetti formativi di ORT e Corso d’Opera. Entrambe le istituzioni sono risultate vincitrici del bando nazionale “SiIlumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” promosso e realizzato da MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e SIAE.

 

6 DICEMBRE 2018

Una Masterclass con Roberto Scandiuzzi inaugura la collaborazione fra Corso d’Opera e il Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.

Si inaugura, con una Masterclass di canto tenuta dal celebre basso Roberto Scandiuzzi, la collaborazione fra il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze e  “Corso d’Opera”, punto di riferimento per l’alto perfezionamento lirico nel panorama nazionale e internazionale. In programma dal 13 al 15 dicembre nella sede centrale dell’Istituto e in quella di Villa Favard a Firenze, la Masterclass prevede lezioni di tecnica e interpretazione del Belcanto Italiano e si conclude sabato 15 dicembre con una lezione tenuta da Daniele Rustioni, direttore principale dell’Orchestra della Toscana e dell’Opéra de Lyon.

Le due realtà stanno lavorando insieme a un fitto programma per il 2019, che offrirà l’opportunità di scoprire il percorso formativo multidisciplinare proposto con successo da Corso d’Opera, basato su potenziamento di tecnica vocale e interpretazione ma anche sullo sviluppo delle “soft skills”, ritenute centrali nella crescita del professionista lirico: public speaking, comunicazione efficace e bioenergetica. In programma nel 2019 anche lezioni-conversazioni con figure di primo piano attive nei più importanti teatri internazionali. I partecipanti vengono selezionati fra gli allievi del Conservatorio e quelli di Corso d’Opera. 

Corso d’Opera seleziona i giovani cantanti, li sostiene e li guida verso una carriera professionale perché possano diventare ambasciatori di un’eccellenza italiana come l’opera lirica in tutto il mondo. I corsi di alto perfezionamento di Corso d’Opera si rivolgono a tutti i giovani professionisti che vogliono approfondire la propria formazione tecnica, musicale ed interpretativa e la propria preparazione scenico-teatrale, ma anche conoscere tutti gli elementi professionali, indispensabili per poter sviluppare la propria carriera. Maggiori informazioni sul sito www.corsodopera.it.

 

SETTEMBRE 2018

Come non steccare la Riforma.

Confronti e riflessioni sulla Riforma del Terzo Settore per lo Spettacolo dal Vivo.

Si terrà il prossimo 5 ottobre 2018 alle ore 14,30 al Teatro Verdi di Firenze l’evento a ingresso gratuito, dedicato alla Riforma del Terzo Settore per gli enti dello Spettacolo dal Vivo

Le numerose novità introdotte dai decreti approvati – come ad esempio la nuova normativa del 5 per mille, la nuova disciplina delle attività commerciali, la riorganizzazione e rimodulazione dei benefici fiscali per le erogazioni liberali – necessitano di una maggiore consapevolezza da parte delle istituzioni culturali, di tutte le organizzazioni non profit, anche di quelle che fanno parte dello spettacolo dal vivo, nonché di una conoscenza e un aggiornamento più approfonditi affinché il settore possa espletare le proprie attività in perfetta armonia con quanto la riforma dispone.

È proprio da qui che è nata l’idea di creare un momento di approfondimento e riflessione su tali temi, che fosse interamente dedicato al Settore dello Spettacolo dal Vivo.

L’evento è organizzato da Fondazione Orchestra Regionale Toscana insieme all’Associazione Corso d’Opera, alle Istituzioni Concertistico Orchestrali, con il patrocinio dell’AGIS Associazione Generale Italiana Spettacolo, e in collaborazione con ASSIF Associazione Italiana Fundraiser e ANCI Toscana.

“Come non steccare la Riforma. Confronti e riflessioni sulla Riforma del Terzo Settore per lo spettacolo dal vivo”, è questo il titolo dell’incontro che si terrà il 5 ottobre 2018 a partire dalle ore 14,30 nello storico Teatro Verdi di Firenze, in via Ghibellina n. 99

Il pomeriggio, a ingresso libero aperto a quanti intendono approfondire la Riforma del Terzo Settore all’interno del Pubblico Spettacolo, ospiterà alcuni interventi non soltanto relativi al Codice del Terzo Settore, ma anche al suo rapporto con i finanziamenti europei alle attività culturali. Sono questi due capitoli particolarmente interessanti sui quali gli organizzatori intendono porre l’attenzione, dal momento che il Codice Settore individua (art 5, D Lgs 117/17, CTS) della attività tipiche che chiama “attività di interesse generale” anche in ossequio al principio di sussidiarietà orizzontale di cui all’art 118, quarto comma della Costituzione. “Sapere dove l’Europa ha intenzione di investire nella cultura ci consente, nella ridefinizione anche statutaria delle nostre attività, di comprendere quali leve di fundraising e sostenibilità – Europa inclusa – potremo azionare e se queste leve azionate ci portano a commercialità le attività dei singoli settori oppure no, e nel caso affermativo cosa ciò comporti” sottolinea il Dott. Carlo Mazzini uno dei relatori al convegno, consulente esperto sulla Riforma del Terzo Settore e Socio Assif che continua sottolineando come “Anche all’art 69 si cita l’Unione Europea quando si afferma: “1. Lo Stato, le Regioni e le Province autonome promuovono le opportune iniziative per favorire l’accesso degli enti del Terzo settore ai finanziamenti del Fondo sociale europeo e ad altri finanziamenti europei per progetti finalizzati al raggiungimento degli obiettivi istituzionali.”

Il proGramma della giornata prevede i seguenti interventi:

Saluti a cura di

Marco Parri, Presidente ICO e Direttore Generale Fondazione ORT

Raffaella Coletti, Direttore Generale di Corso d’Opera

Simone Gheri, Direttore ANCI Toscana

Gli interventi di

Carlo Mazzini, Consulente esperto sulla Riforma del Terzo Settore e Consigliere ASSIF

Niccolò Contucci, Direttore Generale AIRC

Silvia Costa, Esponente Commissione Cultura e Istruzione del Parlamento Europeo.

Al termine degli interventi il pubblico potrà porre domande di approfondimento sulle tematiche affrontate nel corso della giornata. Sarà possibile chiedere maggiori informazioni e prenotare un proprio intervento scrivendo a [email protected]

 

LUGLIO 2018

Al Teatro Signorelli di Cortona sabato 14 luglio, concerto finale di Corso d’Opera 2018 con la partecipazione straordinaria del baritono Alessandro Corbelli e la regia di Hugo De Ana

 Corso d’opera, a Cortona per il secondo anno consecutivo, chiude le sue tre settimane di alta formazione lirica con un imperdibile concerto al Teatro Signorelli realizzato in collaborazione con l’Accademia degli Arditi, con brani tratti dal più bel repertorio dell’opera lirica, da Rossini a Donizetti, Puccini, Verdi e Bellini. Protagonisti della serata, in programma sabato 14 luglio alle ore 21, saranno gli artisti impegnati nelle masterclass Corso d’Opera: Ilaria Casai, Luca De Lorenzo, Lucia Filaci, Costanza Fontana, Francesco Gaetani, Antonella Gnagnarelli, Delia Mazzamati, Rodrigo Ortiz Miranda (uditore), Valentyna Pluzhnikova (uditrice), Andrea Trueba Perdomo, Leslie Olga Visco, Yaqi Wen, Nina Zaziyants.

La serata, impreziosita dalla regia di Hugo De Ana, vedrà la partecipazione straordinaria del baritono Alessandro Corbelli, entrambi docenti di Corso d’Opera 2018: De Ana ha infatti tenuto il corso di Recitazione e uso della Maschera teatrale, Alessandro Corbelli di Tecnica e interpretazione di Opera e Musica da camera. Dal 2012, anno della sua nascita, Corso d’Opera ha sempre potuto avvalersi della collaborazione di Musicisti-Docenti e Direttore d’Orchestra di chiara fama, fra i quali Bruno Bartoletti, Bruno Campanella, Luciana D’Intino, Lucio Gallo, Michele Pertusi, Donato Renzetti, Roberto Scandiuzzi, Dolora Zajick, Mirella Parutto, Raphaël Sikorski, Raul Gimenez e dei migliori pianisti quali Richard Barker, Beatrice Benzi, Ulla Casalini, Angelo Michele Errico, Simone Savina, Andrea Severi e Francesca Tosi. Un livello di eccellenza che si è confermato anche per le Masterclass dell’edizione 2018, per le quali Corso d’Opera annovera, oltre a De Ana e Corbelli, docenti quali Roberto Coviello (Tecnica Vocale, pianista collaboratore Simone Savina), Angelo Michele Errico (Interpretazione dell’Opera italiana), Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo e Interpretazione del movimento) e Leonardo De Lisi (Musica da Camera, pianista collaboratore Ulla Casalini).

Pensato, ispirato e voluto da Bruno Bartoletti, Corso d’Opera raccoglie così i frutti di un lavoro intenso e costante che, dal 2012 ad oggi, lo ha collocato ai più alti livelli nel panorama nazionale e internazionale dell’alta formazione lirica. Unico nel suo genere, Corso d’opera pone programmaticamente il focus sul cantante “professionista” considerato nella sua accezione più complessa e completa, declinandone la formazione con l’obiettivo di rendere l’artista pienamente padrone della propria professione.

Nel 2018, Corso d’Opera ha ottenuto il primo posto come miglior progetto formativo in ambito musicale al bando nazionale “S’Illumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” promosso e realizzato da MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e SIAE.

Per il concerto di sabato 14 luglio sarà possibile acquistare biglietti il cui incasso contribuirà alla raccolta fondi per finanziare le borse di studio a favore degli studenti di Corso d’Opera. Informazioni aggiornate su www.corsodopera.org

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia, borse di studio destinate a permettere l’accesso totalmente gratuito ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2018. 

www.corsodopera.org – [email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini, MIBACT e SIAE.

Con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

 

GIUGNO 2018

Corso d’Opera 2018, due concerti al Teatro Signorelli
sabato 7 e sabato 14 luglio

Corso d’opera è a Cortona per il secondo anno consecutivo – dal 25 giugno al 15 luglio -, forte del primo posto ottenuto come miglior progetto formativo in ambito musicale al bando nazionale “S’Illumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” promosso e realizzato da MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e SIAE. Pensato, ispirato e voluto da Bruno Bartoletti, Corso d’Opera raccoglie così i frutti di un lavoro intenso e costante che, dal 2012 ad oggi, lo ha collocato ai più alti livelli nel panorama nazionale e internazionale dell’alta formazione lirica. Unico nel suo genere, Corso d’opera pone programmaticamente il focus sul cantante “professionista” considerato nella sua accezione più complessa e completa, declinandone la formazione con l’obiettivo di rendere l’artista pienamente padrone della propria professione.

Agli appassionati d’opera e ai turisti che si troveranno nelle settimane centrali di luglio a Cortona – splendida città d’arte nel cuore della Toscana -, Corso d’Opera offre due concerti al Teatro Signorelli, nel corso dei quali si esibiranno i giovani artisti impegnati nelle masterclass di alta formazione lirica, con brani tratti dal più bel repertorio dell’opera lirica, da Rossini a Donizetti, Puccini, Verdi e Bellini. Il primo appuntamento è previsto per sabato 7 luglio (ore 21) sul palcoscenico del teatro cortonese; per il concerto finale in programma sabato 14 luglio (ore 21), è prevista la partecipazione straordinaria del baritono Alessandro Corbelli (quest’ultimo evento è realizzato in collaborazione con l’Accademia degli Arditi).

Ecco di seguito i nomi di coloro che prenderanno parte alle Masterclass Corso d’Opera 2018: Ilaria Casai, Luca De Lorenzo, Lucia Filaci, Costanza Fontana, Francesco Gaetani, Antonella Gnagnarelli, Delia Mazzamati, Rodrigo Ortiz Miranda (uditore), Valentyna Pluzhnikova (uditrice), Andrea Trueba Perdomo, Leslie Olga Visco, Yaqi Wen, Nina Zaziyants.

 

Il concerto di sabato 7 luglio sarà a ingresso libero e gratuito, fino a esaurimento posti; per il concerto di sabato 14 luglio sarà invece possibile acquistare biglietti il cui incasso contribuirà alla raccolta fondi per finanziare le borse di studio a favore degli studenti di Corso d’Opera. Informazioni aggiornate su www.corsodopera.com

Dal 2012, anno della sua nascita, Corso d’Opera ha sempre potuto avvalersi della collaborazione di Musicisti-Docenti e Direttore d’Orchestra di chiara fama, fra i quali Bruno Bartoletti, Bruno Campanella, Luciana D’Intino, Lucio Gallo, Michele Pertusi, Donato Renzetti, Roberto Scandiuzzi, Dolora Zajick, Mirella Parutto, Raphaël Sikorski, Raul Gimenez e dei migliori pianisti quali Richard Barker, Beatrice Benzi, Ulla Casalini, Angelo Michele Errico, Simone Savina, Andrea Severi e Francesca Tosi. Un livello di eccellenza che si conferma anche per le Masterclass dell’edizione 2018, per le quali Corso d’Opera annovera docenti quali Roberto Coviello (Tecnica Vocale, pianista collaboratore Simone Savina), Andrea Severi (Interpretazione dell’Opera italiana) e Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo e Interpretazione del movimento), cui si uniscono quest’anno tre nomi di fama internazionale quali il regista Hugo De Ana (Corso di Recitazione e uso della Maschera teatrale) e i baritoni Alessandro Corbelli (Tecnica e Interpretazione di Opera e Musica da camera, pianista collaboratore Angelo Michele Errico) e Leonardo De Lisi (Musica da Camera, pianista collaboratore Ulla Casalini).

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia, borse di studio destinate a permettere l’accesso totalmente gratuito ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2018. 

www.corsodopera.com – [email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini, MIBACT e SIAE.

Con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

 

APRILE-MAGGIO 2018

Corso d’Opera 2018 premiato quale miglior progetto formativo musicale
Bando SIAE – MIBACT “S’Illumina – Copia privata per i giovani, la cultura”

Corso d’Opera, progetto di alto perfezionamento per cantanti lirici professionisti nato nel 2012 da un’ispirazione del Maestro Bruno Bartoletti, si è classificato al primo posto del bando nazionale “S’Illumina-Copia privata per i giovani, per la cultura” promosso e realizzato da MIBACT (Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo) e SIAE, come miglior progetto formativo in ambito musicale.

Grazie a questo importante successo, Corso d’Opera può garantire l’accesso gratuito alle Masterclass 2018 a studenti (fino a un massimo di 12) di qualunque nazionalità, purché residenti in Italia.

 Per la Masterclass 2018 – a Cortona dal 25 giugno al 15 luglio – Corso d’Opera annovera docenti quali Mirella Parutto (Tecnica Vocale, pianista collaboratore Simone Savina), Andrea Severi (Interpretazione dell’Opera italiana) e Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo e Interpretazione del movimento), cui si uniscono quest’anno tre nomi di fama internazionale quali il regista Hugo De Ana (Corso di Recitazione e uso della Maschera teatrale) e i baritoni Alessandro Corbelli (Tecnica e Interpretazione di Opera e Musica da camera, pianista collaboratore Angelo Michele Errico) e Leonardo De Lisi (Musica da Camera, pianista collaboratore Ulla Casalini).

A Dominique Meyer (Sovrintendente Wiener Staatsoper, Socio Fondatore di Corso d’Opera e suo attuale Presidente), Raffaella Coletti (Manager artisti, Direttore di Corso d’Opera) e Andrè Comploi (Presschef Wiener Staatsoper) saranno affidate le “Lezioni-Conversazione”. Mario Marella (biomedico delle squadre nazionali di calcio, scherma, pattinaggio artistico dell’Università di Firenze), Alberto De Sanctis (formatore, coach esperto di comunicazione efficace) e Alessandro Temperani (psicologo e psicoterapeuta, Certified Bioenergetic Therapist dell’IBA), impegnati con Meyer, Coletti e Comploi nelle Lezioni-Conversazione, saranno titolari inoltre delle docenze di Training funzionale (Mario Marella), Comunicazione efficace oltre la performance e Team Building (Alberto De Sanctis) e Bioenergetica (Alessandro Temperani).

 

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera insieme a SIAE – MIBACT finanzia dodici borse di studio destinate a permettere l’accesso totalmente gratuito ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2018. 

 www.corsodopera.org – [email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini.

Con il sostegno del MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura”.

 

MARZO 2018

Corso d’Opera 2018, alta formazione per giovani cantanti lirici dal 25 giugno al 15 luglio a Cortona

Hugo De Ana, Alessandro Corbelli e Leonardo De Lisi si uniscono al team docente per l’edizione 2018

Corso d’opera torna a Cortona per il secondo anno consecutivo dal 25 giugno al 15 luglio, e lo fa con un nuovo assetto associativo: Dominique Meyer, attuale Sovrintendente della Wiener Staatsoper, già socio onorario di Corso d’Opera e membro del consiglio direttivo, ne è infatti divenuto il nuovo Presidente dal gennaio 2018. Con la nomina di Meyer, Corso d’Opera – pensato, ispirato e voluto da Bruno Bartoletti – raccoglie i frutti di un lavoro intenso e costante che, dal 2012 ad oggi, lo ha collocato ai più alti livelli nel panorama nazionale e internazionale dell’alta formazione lirica. Unico nel suo genere, Corso d’opera pone programmaticamente il focus sul  cantante “professionista” considerato nella sua accezione più complessa e completa, declinandone la formazione con l’obiettivo di rendere l’artista pienamente padrone della propria professione.

Dal 2012, anno della sua nascita, Corso d’Opera ha sempre potuto avvalersi della collaborazione di Musicisti-Docenti e Direttore d’Orchestra di chiara fama, fra i quali Bruno Bartoletti, Bruno Campanella, Luciana D’Intino, Lucio Gallo, Michele Pertusi, Donato Renzetti, Roberto Scandiuzzi, Dolora Zajick, Mirella Parutto, Raphaël Sikorski, Raul Gimenez e dei migliori pianisti quali Richard Barker, Beatrice Benzi, Angelo Michele Errico, Simone Savina, Andrea Severi e Francesca Tosi. Un livello di eccellenza che si conferma anche per le Masterclass dell’edizione 2018, per le quali Corso d’Opera annovera docenti quali Mirella Parutto (Tecnica Vocale, pianista collaboratore Simone Savina), Andrea Severi (Interpretazione dell’Opera italiana) e Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo e Interpretazione del movimento), cui si uniscono quest’anno tre nomi di fama internazionale quali il regista Hugo De Ana (Corso di Recitazione e uso della Maschera teatrale) e i baritoni Alessandro Corbelli (Tecnica e Interpretazione di Opera e Musica da camera, pianista collaboratore Angelo Michele Errico) e Leonardo De Lisi (Musica da Camera, pianista collaboratore Ulla Casalini).

Cortona, splendida città d’arte nel cuore della Toscana, ospiterà dal 25 giugno al 15 luglio l’edizione 2018 di Corso d’Opera. Per gli studenti iscritti alle Masterclass (iscrizioni su www.corsodopera.org), Corso d’Opera è l’occasione per confrontarsi con un percorso di studi complesso, versatile e multidisciplinare, strutturato con l’obiettivo di “plasmare” il professionista lirico in ogni sua sfaccettatura; per gli appassionati di musica e i turisti che si troveranno a Cortona, l’opportunità imperdibile di assistere alle lezioni aperte (30 giugno, 1-2 e 13-14-15 luglio) e al concerto finale degli studenti, con la partecipazione straordinaria del baritono Alessandro Corbelli (evento realizzato in collaborazione con l’Accademia degli Arditi, in programma al Teatro Signorelli il 14 luglio, ore 21).

Il lavoro più propriamente musicale e teatrale sarà integrato dalle “Lezioni-Conversazione” tenute da professionisti dei maggiori Teatri Lirici italiani e internazionali, un’importante occasione di approfondimento che aiuterà gli allievi ad affrontare il mondo del lavoro – teatri d’opera, enti concertistici, orchestre e direttori, rappresentanti lirici, giornalisti e critici – con rinnovata consapevolezza e padronanza del proprio ruolo e della propria professione. I docenti impegnati nelle Lezioni-Conversazione sono Dominique Meyer (Sovrintendente Wiener Staatsoper, Socio Fondatore di Corso d’Opera e suo attuale Presidente), Raffaella Coletti (Manager artisti, Direttore di Corso d’Opera) e Andrè Comploi (Presschef Wiener Staatsoper).

Mario Marella (biomedico delle squadre nazionali di calcio, scherma, pattinaggio artistico dell’Università di Firenze), Alberto De Sanctis (formatore, coach esperto di comunicazione efficace) e Alessandro Temperani (psicologo e psicoterapeuta, Chertified Bioenergetic Therapist dell’IBA), impegnati con Meyer, Coletti e Comploi nelle Lezioni-Conversazione, saranno titolari delle docenze di Training funzionale (Mario Marella), Comunicazione efficace oltre la performance e Team Building (Alberto De Sanctis) e Bioenergetica (Alessandro Temperani).

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia dodici borse di studio destinate ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2018. 

www.corsodopera.org  – [email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini.

Masterclass di perfezionamento Corso d’Opera, da quest’anno a Cortona,
dal 21 giugno al 10 luglio 2017

A poco più di un mese dall’inizio dei lavori a Cortona, giunge la notizia dell’imminente avvicendamento alla Presidenza di Corso d’Opera: l’attuale Sovrintendente della Wiener Staatsoper, Dominique Meyer, socio onorario di Corso d’Opera fin dalla sua costituzione nel 2013 e dal 2017 socio fondatore e consigliere, ha accettato la proposta del Consiglio Direttivo di diventare il nuovo Presidente dell’associazione a partire dal gennaio 2018. Sarà eletto formalmente nei prossimi mesi.

Con la nomina di Meyer, Corso d’Opera – pensato, ispirato e voluto dal M°. Bruno Bartoletti – raccoglie i frutti di un lavoro intenso e costante che, nei quattro anni trascorsi dalla sua fondazione, lo ha collocato ai più alti livelli nel panorama nazionale e internazionale dell’alta formazione lirica.

 

L’appuntamento con Corso d’Opera è quindi a Cortona, splendida città d’arte nel cuore della Toscana, dal 21 giugno al 10 luglio: per gli studenti iscritti alla Masterclass – ad oggi 12, provenienti da Argentina, Belgio, Ucraina, Ungheria, Italia, Romania, Cina – sarà l’occasione per confrontarsi con un percorso di studi complesso, versatile e multidisciplinare, strutturato con l’obiettivo di “plasmare” il professionista lirico in ogni sua sfaccettatura; per gli appassionati di musica e i turisti che si troveranno a Cortona nei giorni di Corso d’Opera, l’opportunità imperdibile di assistere ai due concerti in programma al Teatro Signorelli, il 30 giugno e il 9 luglio, con la partecipazione straordinaria di Michele Pertusi e Lucio Gallo.

Prestigiosi i nomi dei docenti impegnati nell’edizione 2017 di Corso d’Opera, che vanno dalla soprano mezzosoprano Mirella Parutto (Tecnica Vocale), al basso Michele Pertusi (Interpretazione), al baritono Lucio Gallo (Interpretazione, Musica da camera e operistica), al pianista Angelo Michele Errico (Lezioni di preparazione al concerto) alla danzatrice e coreografa Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo ed interpretazione del movimento), con la collaborazione dei pianisti Richard Barker e Simone Savina. Al loro fianco, Giuseppe Oldani (presidente ARIACS, associazione italiana agenti), Mario Marella (biomedico delle squadre nazionali di calcio, scherma, pattinaggio artistico dell’Università di Firenze), Alberto de Sanctis (formatore, coach esperto di comunicazione efficace, public speaking), Gabriele Coletti (nutrizionista, esperto nel settore delle prestazioni ad alto rendimento fisico), Alessandro Temperani (psicologo e psicoterapeuta I.I.B.A).

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo.

Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia dodici borse di studio destinate ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2017.

Info su www.corsodopera.com, [email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, della Città di Cortona e del Consorzio Cortona Vini.

Masterclass di perfezionamento Corso d’Opera, da quest’anno a Cortona,
dal 21 giugno al 10 luglio 2017
iscrizioni entro il 20 aprile 

Tecnica vocale, Interpretazione, Bioenergetica, Movimento Corporeo, Self-Managing, Public Speaking e Alimentazione Corretta: sono solo alcune tra le discipline in programma per la Sesta Edizione di Corso d’Opera, l’intenso percorso di alta formazione per giovani cantanti lirici professionisti che, dal 21 giugno al 10 luglio di quest’anno, si terrà da quest’anno nel cuore della Toscana, a Cortona. Tra i docenti di canto, tutti di fama internazionale, che si alterneranno alla guida degli studenti, ricordiamo Dolora Zajlck, Michele Pertusi e Lucio Gallo con la collaborazione dei pianisti Mzia Bachtouridze e Angelo Michele Errico.

Pensato, ispirato e voluto da Bruno Bartoletti, Corso d’Opera si colloca nel panorama nazionale e internazionale dell’alto perfezionamento lirico, con precise e ben connotate caratteristiche che lo rendono unico nel suo genere: il focus viene posto programmaticamente sul “professionista” lirico considerato nella sua accezione più complessa e completa, declinandone la formazione con l’obiettivo di rendere l’artista pienamente padrone della propria professione.

L’intento di Corso d’Opera va oltre la pur necessaria e imprescindibile formazione musicale del cantante, per giungere a plasmare un professionista capace di interagire con il mondo della lirica – teatri d’opera, enti concertistici, orchestre e direttori, rappresentanti lirici, giornalisti e critici – in modo consapevole e nella piena padronanza del proprio ruolo e della propria professione.

Corso d’Opera, con i suoi progetti, intende attuare un modello di investimento sostenibile per restituire vitalità all’Opera lirica, universalmente riconosciuta come autentica eccellenza italiana. Seleziona giovani cantanti, li supporta nella formazione e li guida verso una carriera professionale, perché possano diventare ambasciatori dell’Opera italiana in tutto il mondo. Interamente sostenuto grazie ai preziosi contributi di privati, Enti no profit e Fondazioni, Corso d’Opera finanzia dodici borse di studio destinate ai selezionatissimi studenti che prenderanno parte al progetto formativo 2017. 

Prestigiosi i nomi dei docenti impegnati anche nell’edizione 2017 di Corso d’Opera, che vanno dalla mezzosoprano Dolora Zajick (Tecnica Vocale), con Mzia Bachouritze al pianoforte, al basso Michele Pertusi (Interpretazione), alla danzatrice e coreografa Alessandra Panzavolta (Movimento corporeo ed interpretazione del movimento) al baritono Lucio Gallo (Interpretazione, Musica da camera e operistica), al pianista Angelo Michele Errico (Lezioni di preparazione al concerto). Al loro fianco, Giuseppe Oldani (presidente ARIACS, associazione italiana agenti), Mario Marella (biomedico delle squadre nazionali di calcio, scherma, pattinaggio artistico dell’Università di Firenze), Alberto de Sanctis (formatore, coach esperto di comunicazione efficace, public speaking), Gabriele Coletti (nutrizionista, esperto nel settore delle prestazioni ad alto rendimento fisico), Alessandro Temperani (psicologo e psicoterapeuta I.I.B.A ).

Per maggiori informazioni e iscrizioni:
www.corsodopera.com[email protected]

Corso d’Opera riconosce con gratitudine il supporto di tutti i suoi sostenitori, in particolare della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e della Città di Cortona.

Masterclass di perfezionamento, Corso d'Opera 2016

Dal 22 luglio al 10 agosto a Montepulciano va in scena l’alta formazione lirica
Leggi

Lo straordinario basso Michele Pertusi in concerto per Corso d’Opera

Teatro alla Pergola, 21 Marzo 2016
Leggi

Corso D’Opera a Palazzo Contucci, Montepulciano 24 Luglio–10 Agosto, 2015

Leggi

Corso D’Opera a Palazzo Contucci, Montepulciano 25 Luglio –10 Agosto, 2014

Leggi

Comunicato stampa

28 luglio 2013
Leggi