CORSO D’OPERA A PALAZZO CONTUCCI, 25 luglio- 5 agosto 2012

CONCLUSIONI

La Masterclass di alto perfezionamento per giovani cantanti lirici si è rivolta a 12 giovani professionisti arrivati da tutto il mondo (America, Turchia, Bulgaria, Italia, Giappone, Russia) selezionati dalla Direzione Artistica della Masterclass.
Questi allievi hanno approfondito la propria formazione tecnico vocale, musicale, interpretativa e la propria preparazione scenico – teatrale attraverso tre corsi principali :

il corso di tecnica vocale tenuto da RAUL GIMENEZ, tenore argentino fra i più importanti del repertorio lirico – leggero, con l’accompagnamento al pianoforte di Francesca Tosi.
in alternativa
il corso di tecnica vocale tenuto da DOLORA ZAJICK, mezzosoprano drammatico fra i più importanti del repertorio verdiano, con l’accompagnamento al pianoforte di Francesca Tosi.
il corso d’interpretazione tenuto da BRUNO BARTOLETTI, direttore d’orchestra e artista di fama internazionale, con l’accompagnamento al pianoforte di Andrea Severi;
il corso di recitazione teatrale improntato sulle tecniche del corpo e della maschera, tenuto da FABIO SPARVOLI, regista d’Opera e di Prosa.

Hanno anche conosciuto molti aspetti e ambiti collaterali che la professione di cantante lirico comporta, attraverso incontri giornalieri formulati in lezioni – conversazione.
In questi momenti hanno approfondito il loro panorama di conoscenza professionale in tanti dettagli e punti di vista, con artisti e professionisti del settore, attraverso un proficuo dibattito vivace ed esaustivo in ogni particolare.

Le lezioni-conversazioni sono state tenute da:

BRUNO BARTOLETTI, Direttore d’Orchestra (per focalizzare il rapporto fra il cantante, il direttore e l’orchestra)
CARLO FONTANA, Sovrintendente e Organizzatore teatrale di fama (esperienza personale in quaranta anni di teatro)
FRANCESCO ZITO, Costumista (per conoscere la storia e l’uso dei costumi e dei loro accessori come guanti, mantelli, cappelli, ventagli, bastoni da passeggio, ecc.) e Scenografo (per acquisire un corretto dizionario teatrale e l’uso dello spazio scenico)
VINICIO CHELI, Lighting Designer (per imparare la terminologia tecnica d’illuminazione del palcoscenico e per imparare a “sentire le luci di scena” in modo appropriato e tecnicamente corretto)
RENZO MUSUMECI GRECO, Maestro d’armi (per un uso appropriato delle armi di scena come spade, sciabole, pistole, pugnali, alabarde, ecc.)
FRANCO FUSSI, Foniatra (per conoscere il funzionamento corretto del proprio mezzo vocale e dal punto di vista fisiologico e clinico)
MATELDA TAGLIAFERRI, Psicoterapeuta (per conoscere l’origine, le cause e le possibili tecniche di gestione dello stress)
RAFFAELLA COLETTI e CAROLINE WOODFIELD (OPUS 3 Artists), Artists Managers (per poter conoscere tutte le consuetudini dei rapporti professionali e focalizzare la scelta del proprio manager) a questa lezione è stata presente anche MOIRA JOHNSON, Press Agent Internazionale.

Il programma della Masterclass è stato completato anche con concerti che non hanno solo arricchito il periodo di permanenza degli allievi e docenti a Montepulciano, ma sono stati organizzati dalla Direzione Artistica ritenendo che l’ascolto dell’evento musicale e il confronto con altri artisti sarebbe stato fondamentale per lo sviluppo artistico di ciascuno.
Quindi in ogni futura edizione saranno ancora programmati concerti ed eventi artistici che affiancheranno la formazione più specifica.

In questa edizione i concerti sono stati tre:

Concerto con il pianista Paolo Restani: Rachmaninov, Debussy, Liszt, Rossini.
Concerto barocco con il soprano Laura Cherici e l’Ensemble Il Rossignolo: Haendel e Hasse.
‘NON SOLO TANGO’ Concerto di canzoni popolari argentine con i tenori
Raul Gimenez e Juan Francisco Gatell e con Andrea Severi al pianoforte.

I concerti sono organizzati anche per avvicinare gli abitanti di Montepulciano all’evento delle Masterclasses e alla Musica in genere.

Corso d’Opera a Palazzo Contucci, proprio per l’obiettivo di alto livello di formazione e di integrazione culturale con la città di Montepulciano, è stato un evento che ha goduto anche del patrocinio sia del Comune di Montepulciano, che della Fondazione Conservatorio di S. Girolamo.

Gli ultimi due giorni della Masterclass, 4 e 5 agosto, sono stati contraddistinti da due iniziative particolarmente apprezzate:

LEZIONI APERTE – il 4 agosto sono state aperte a ospiti del mondo lirico – teatrale italiano ed internazionale, le lezioni dei corsi principali per la durata di sei ore complessive:
due ore di tecnica vocale con Raul Gimenez, due ore di interpretazione dello spartito con Bruno Bartoletti e due ore di regia con Fabio Sparvoli.
Tutti gli allievi hanno potuto mettere in risalto, davanti ad una platea prestigiosa e competente, le proprie caratteristiche artistiche con tempi idonei rispetto alle audizioni o concerti di fine corso.
Ogni allievo ha avuto a disposizione mezz’ora di lezione di canto e mezz’ora di regia.
Questa soluzione è stata molto apprezzata da tutti i presenti che hanno potuto osservare appieno sia il lavoro degli allievi, che quello dei docenti.

TAVOLA ROTONDA – il 5 agosto la prevista Tavola Rotonda sul tema della Formazione dei giovani cantanti lirici ha dato esiti positivi oltre ogni aspettativa.
Nel confronto fra docenti, allievi, organizzatori, gli esperti del mondo lirico – teatrale ospiti delle Lezioni Aperte, l’assessore alla cultura del Comune di Montepulciano Franco Rossi, il Presidente della Fondazione S. Girolamo Paolo Barcucci, è stato evidenziato che l’esperienza del Corso d’Opera a Palazzo Contucci è stata esemplare ed è stato sottolineato da tutti i partecipanti che gli obiettivi sono stati raggiunti nel migliore dei modi.

I docenti dei corsi principali hanno manifestato il proprio compiacimento nell’aver trovato la Masterclass unica nel suo genere per l’eccellente progetto delle lezioni nella sua integrità, che da una parte ha curato l’aspetto tecnico – musicale – interpretativo degli allievi, e dall’altra ha anche tenuto conto della loro formazione come artisti completi, offrendo molti approfondimenti in ogni sfaccettatura della loro futura professione.

E’ stato sottolineato da tutti loro l’alto profilo dei professionisti/artisti delle lezioni – conversazioni, l’eccellente livello artistico degli allievi e, non ultimo, un’organizzazione ottima che ha permesso il piacevole e proficuo svolgimento delle lezioni.
I cantanti corsisti hanno dichiarato di non aver mai vissuto un’esperienza formativa/artistica di così alto livello, alcuni hanno detto chiaramente che è stata l’esperienza più bella e importante della loro vita. Hanno affermato che i maestri hanno offerto loro, non solo la propria esperienza professionale e artistica, la loro conoscenza del mondo dell’opera, ma anche e soprattutto la loro esperienza formativa, trovando i percorsi più idonei e personalizzati volti a sviluppare i talenti specifici di ognuno singolarmente. Inoltre li hanno aiutati ad individuare la loro vocalità, la loro vocazione artistica e a scoprire il repertorio più adatto alla loro voce e al loro temperamento, attraverso lezioni irripetibili nel loro percorso formativo. Hanno trovato in questi artisti di conclamata fama internazionale dei docenti esperti nella didattica ed eccezionali nella conoscenza e uso della tecnica e dell’interpretazione musicale.

Oltre ai docenti, gli allievi e gli organizzatori, le personalità del mondo teatrale intervenute:

Eva Maria Wieser, è stata Responsabile Artistico dell’Opera Bastille fino al 2003 e del Festival di Salisburgo fino al 2011, attualmente Consulente del Lyric Opera di Chicago.
Bruno Bartoletti, è Direttore d’Orchestra, è stato Direttore Artistico del Maggio Musicale Fiorentino, del Lyric Opera di Chicago, del Festival Verdi a Parma, attualmente Direttore Artistico Onorario di Lyric Opera Chicago.
Gianni Tangucci, è stato Direttore Artistico di molti importanti teatri italiani: Teatro la Fenice di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Teatro dell’Opera di Roma, Maggio Musicale Fiorentino, Teatro San Carlo Napoli, attualmente Direttore Artistico del Festival Pergolesi Spontini di Jesi.
Alessandro Galoppini, Responsabile Artistico del Teatro Regio di Torino.
Eleonora Pacetti, Casting Manager del Teatro Petruzzelli di Bari.
Caroline Woodfield, Vice Presidente dell’agenzia ‘Opus 3 Artists’ di New York.
Moira Johnson, Press Agent di molti importanti artisti di musica classica in Nord America.
Andrea Severi, Maestro Sostituto e Collaboratore di sala del Maggio Musicale Fiorentino.

Tutti i presenti hanno mostrato il loro elogio per il progetto “Corso d’Opera a Palazzo Contucci” che hanno definito un esempio nel panorama internazionale dei percorsi formativi dei giovani cantanti e lo hanno paragonato ad altre esperienze simili di accademie e scuole stabili di importanti Teatri d’Opera. Hanno sottolineato, inoltre, che alcune iniziative non si erano mai viste prima, come la lezione di “luci” con il lighting designer Vinicio Cheli in Teatro, o la giornata di lezione di scherma.
E’stata anche rimarcata da tutti i presenti la necessità di Masterclass di questo livello ed è stato auspicato che in futuro questa iniziativa possa avere uno sviluppo più importante, possa essere sostenuta anche, e non solo economicamente, dal Governo Locale.
In questa sede è stata richiesta, dagli organizzatori, una collaborazione ai rappresentanti dei Teatri presenti nell’individuare fra gli allievi, elementi idonei a scritture presso i Teatri da loro diretti. E’ stata anche caldeggiata la possibilità di fare, ad alcuni di loro, contratti annuali nelle future Stagioni Teatrali per dare ai giovani un accesso guidato e protetto alla loro futura professione.

Professionisti esperti come la Signora Wieser, il Maestro Tangucci, il Dottor Fontana e tutti gli altri, hanno indicato l’importanza basilare nel mondo operistico internazionale e italiano di curare in special modo il perfezionamento nel repertorio dell’Opera Italiana, come è stato programmato a Montepulciano.

E’ stato affermato chiaramente che si sta perdendo la tradizione dei grandi maestri di lettura e interpretazione dello spartito e il livello artistico di chi canta il repertorio ottocentesco italiano nei giovani, e non soltanto, non è adeguato alle aspettative del pubblico e della critica del settore, perché spesso non preparato in maniera appropriata.

E’ indispensabile che in Italia una scuola tuteli questo repertorio, con i grandi maestri concertatori che ancora possiamo avere come il Maestro Bruno Bartoletti, il Maestro Riccardo Muti e pochi altri che insegnano con indubbia e impareggiabile maestria il giusto fraseggio musicale, la vera dizione, la corretta interpretazione di questo nostro patrimonio italiano, che è unico e il più importante nella Lirica.
Secondo tutti, questa è stata la finalità più importante raggiunta dalla Masterclass, oltre alla alta qualificazione della formazione dei giovani professionisti in particolar modo proprio nel Repertorio Operistico Italiano.
Il proposito degli organizzatori di Corso d’Opera a Palazzo Contucci è la tutela e il sostegno alla cultura operistica italiana, patrimonio internazionale di tutti, anche per non deludere le aspettative di quel pubblico di appassionati che costituisce il vero tesoro dei Teatri del nostro Paese e di tutto il Mondo

Altro elemento di eccellenza attribuito a questa Masterclass è stato il luogo scelto per le lezioni: tutti i partecipanti hanno dichiarato con entusiasmo di aver potuto ‘fare Arte dentro una culla d’ Arte’. Montepulciano, dichiarata già ‘Perla del Cinquecento’, è fra i posti più belli della Toscana.
Le sedi utilizzate dalla Masterclass sono state: il Teatro Poliziano, Palazzo del Capitano e Palazzo Contucci, monumenti che contornano Piazza Grande, di per sé una scenografia a cielo aperto.
Palazzo Contucci, sede principale della Masterclass, è un palazzo patrizio progettato e realizzato da Antonio da S.Gallo (il Vecchio) nella prima metà del ‘500. La Sala delle Feste, situata nel piano nobile, accoglie tutte le lezioni ed è affrescata da Andrea Pozzo, maestro del ‘trompe l’oeil’, nel 1701.

I propositi per il futuro, sarebbero quelli di trasformare gli incontri – conversazione in veri e propri corsi in cui approfondire le materie collaterali in tutti i loro aspetti, così da raggiungere la meta di una autentica scuola di teatro d’opera, dove gli studenti, sempre giovani professionisti nei primi anni della loro carriera, possano trovare l’esperienza tecnico professionale adeguata ad inserirli nel mercato internazionale del lavoro ai massimi livelli.
Si vorrebbe anche realizzare nel tempo, con mezzi economici e tecnici proporzionati al progetto, corsi paralleli per la formazione del personale tecnico e amministrativo teatrale : elettricisti, macchinisti, attrezzisti, sarti, truccatori, parrucchieri, dirigenti, personale amministrativo in tutti i settori, utilizzando figure professionali di riferimento di grande esperienza, che possano così tramandare la loro “arte e professione” ai giovani.

La scuola potrebbe instaurare rapporti di collaborazione con le scuole di formazione dei teatri d’opera italiani ed esteri e con i teatri stessi, per curare l’inserimento dei giovani professionisti usciti dai corsi nella programmazione artistica come già espressamente richiesto dall’Organizzazione della Masterclass a Montepulciano alle Personalità Artistiche presenti durante il dibattito finale.
Richiesta accolta con entusiasmo, tanto da aver trovato delle concretizzazioni immediate: quattro studenti sono stati scritturati dal Teatro Petruzzelli di Bari; uno dal Teatro dell’Opera di Roma; uno dal Teatro Regio di Parma; alcuni di loro sono stati individuati dal Teatro Regio di Torino e dal Teatro Regio di Parma, per un’audizione dalla quale potrebbero scaturire dei contratti per le future Stagioni Teatrali.
Inoltre tutti loro hanno tratto grandissimo beneficio dal lavoro svolto nell’edizione 2012 , tanto da vederne subito i risultati concreti nel lavoro svolto immediatamente dopo la masterclass, che ha fatto ottenere loro meritato successo nelle prestazioni successive , con il risultato di essere re- invitati in questi Teatri, fra i quali Il Teatro alla Scala, per impegni nelle future stagioni.

Programma Corso d’Opera - 2012

Leggi